domenica 3 giugno 2018

Auguri Pietro, piccolo grande eroe

La settimana santa di Vico del Gargano non è soltanto una straordinaria espressione di religiosità fede e cultura popolare. È anche un prezioso scrigno di memoria che custodisce la sapienza antica di far bene le cose, storia che si sedimenta nei gesti e si tramanda, di generazione in generazione.
Pietro Cilenti compie oggi 97 anni, ed è uno dei più attenti e consapevoli testimoni della tradizione vichese.
Francesco A.P. Saggese e Pasquale D'Apolito, tenaci cercatori e narratori di memoria, lo hanno intervistato, facendosi raccontare i suoi ricordi. Pietro ha trascorso buona parte della sua vita, che ormai volge verso il secolo, ad allestire quegli autentici monumenti di arte popolare che sono i Sepolcri della Settimana Santa di Vico del Gargano.
Le sue parole sono memoria che pulsa: il racconto di chi siamo stati e di chi siamo, perfetto viatico a vivere il presente con l'orgoglio delle proprie radici e della propria identità.
Che, nel caso, di Vico del Gargano sono radici ed identità antiche e profonde, patrimonio non solo della cittadina di San Valentino e del promontorio di San Michele Arcangelo, ma di tutta l'umanità.
Prodotto dallo studio fotografico di D'Apolito, 28 millimetri (una preziosa gemma di ricerca e arte visiva incastonata nel cuore di Vico) il video si conclude con la citazione di quattro versi, struggenti ed emblematici di Franco Arminio: Ogni paese era una tela di eroi, / la miseria per cui lavoravano / oscurava la grandezza / di ciò che davano.
Auguri, Pietro, piccolo grande eroe.
Qui sotto il video di Francesco A.P. Saggese e Pasquale D'Apolito, che ringrazio per averlo voluto affidare a Lettere Meridiane. Guardatelo, amatelo, condividetelo. Ne vale veramente la pena.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...