mercoledì 2 ottobre 2013

Il Volo continua a non volare. Proprio come l'aeroporto.

Marialuisa d'Ippolito rilancia. La presidente della delegazione foggiana del FAI pubblica sul suo stato di facebook una fotografia amaramente esemplare: è il relitto di Ali Sospese, il bel monumento dello scultore foggiano Gianfranco Rizzi, che una volta adornava il giardino antistante l'aeroporto Gino Lisa. 
Rimosso durante i lavori di ristrutturazione del piazzale, il gruppo scultoreo è stato abbandonato a se stesso, in un evidente stato di degrado, impietosamente documentato dalla fotografia pubblicata da  Marialuisa D'Ippolito.
Aeroporti di Puglia, che in quanto gestore dello scalo dovrebbe occuparsi del problema, nicchia, e non ha mai assunto impegni ufficiali per quanto riguarda la risistemazione dell'opera d'arte, nel sito in cui si trovava originariamente.

L'aiuola in cui sorgeva inizialmente, oggi non esiste più: ma non è evidentemente una buona ragione per restare  inerti. Ali Sospese (conosciuta anche come Il Volo) potrebbe trovare un altro spazio, sempre nel piazzale dell'aeroporto, oppure potrebbe essere delocalizzata. L'importante è però che il monumento possa essere restituito alla pubblica fruizione, anche se c'è da vedere se e quanto la rimozione e l'incuria di questi anni lo abbiano danneggiato, rendendo indispensabili operazioni di restauro, più o meno costose.
La questione è stata qualche tempo fa rilanciata dal gruppo di attivisti del movimento di Grillo, Cinque Stelle Foggia, con un esposto denuncia (primo firmatario, Franco Cuttano) inviato alla magistratura per far luce su eventuali responsabilità. 
Lettere Meridiane si è già occupata a più riprese della vicenda, ospitando anche un dibattito su quella che potrebbe essere la futura destinazione del monumento [Sotto i link ai diversi articoli, per i lettori che vogliano saperne di più].
Sembra - come si legge in un commento anonimo ad uno dei post di Lettere Meridiane - che qualche anno fa il Comune chiese (e ottenne anche se a livello informale) l'assenso per collocare l'opera altrove, magari nella rotonda di via Napoli. Ma non se ne fece nulla perché non c'erano neanche le risorse finanziarie necessarie per il trasferimento dell'opera e la realizzazione di un basamento su cui collocarla.

E intanto… Il Volo continua a non volare, proprio come l'aeroporto.

Linkografia

13 Lug 2013
La rimozione di Ali Sospese dal piazzale dell'aeroporto Lisa, oltre che privare lo scalo del suo simbolo, costituisce anche un grave danno economico, perché la sconsiderata operazione ha provocato un pesante ...
09 Lug 2013
Conosciuta come “Il volo” l'imponente scultura monumentale di acciaio e di bronzo si chiama anche “Ali sospese”. Sospese come il destino dell'aeroporto di Foggia. Sospese come lo stesso monumento, che è stato ...
12 Lug 2013
Il vandalo o i vandali coi colletti bianchi che hanno deciso di rimuovere Ali sospese di Gianfranco Rizzi dal piazzale dell'aeroporto non sono ignoranti nel senso autentico della parola che è il "non sapere". Ignorante ed ignaro ...
15 Lug 2013
Il Volo, Ali sospese deve ritornare al suo posto d'origine se avete veramente rispetto della storia e dell'autore." Angelo Stilla: "Ormai il giardino dov'era la statua non esiste più, non avrebbe senso affogarla in un parcheggio ...

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...