sabato 29 settembre 2018

Anche i lavoratori sono persone...


È stata la settimana della messa a punto della manovra finanziaria, e la cosa non poteva lasciare indifferente Madetù. Il nostro disegnatore satirico in versione solo testo lavora di fioretto, e confeziona alcune memorabili battute sul momento di travaglio finanziario che il Paese sta vivendo.
Divertente anche la battuta sul premier Conte, che ha detto di sentirsi a casa sua in provincia di Foggia...
La copertina va tuttavia ad un'amara notizia di cronaca sindacale. I licenziamenti che incombono su alcuni punti vendita della Conad in provincia di Foggia.
A volte, la satira serve anche ad esprimere solidarietà a chi lotta per il lavoro. In bocca al lupo ai lavoratori Conad, a tutti buona lettura e buona domenica.
* * *
MEZZI
Rubato mezzo agricolo. Per fortuna i ladri hanno lasciato l'altra metà.
CASA MIA
Il premier Giuseppe Conte arriva nella "sua" San Giovanni Rotondo e dichiara: "Qui mi sento a casa mia". Poi va nella "sua" Volturara Appula e dichiara: "Qui mi sento in famiglia". Poi torna nel "suo" Parlamento vicino ai leghisti e dichiara: "Qui mi sento di merda"!
LA PROTESTA DI LANDELLA
Clamorosa protesta del Sindaco Landella.
- Aveva detto che non sarebbe andato da Conte a Volturara e non ci è andato...
- Il Foggia non si discute, si ama!
VERSACE
Cambia proprietà la nota casa di moda italiana.
- La Versace ceduta agli americani...
- Meno male. Con quella faccia non ce la facevamo più a tenercela in Italia!
LICENZIAMENTI CONAD
La Conad licenzia in provincia di Foggia.
"Conad. Persone (licenziate) oltre le cose".
DECRETO GENOVA
- Il Decreto Genova arriva finalmente al Quirinale...
- Ha impiegato tanto tempo perché Toninelli ha sbagliato strada: Salvini gli aveva messo sul Tom Tom, come destinazione, "Decreto Savona".
CANCELLARE LA POVERTÀ
Di Maio ne è sicuro.
- Cancelleremo la povertà in Italia!
- Ma con quali strumenti, signor Ministro?
- Ci stiamo lavorando. Per ora con gomme e scolorine.
DELICATESSEN
- Dopo le prime cifre che emergono dalla manovra economica del Governo non c'è che dire: il momento è molto delicato.
- Ma il culo ancora di più!
INFESTANTI E DAVASTANTI
- Il ministro dei Beni Culturali, Bonisoli, ha definito i migranti "come le piante esotiche: possono essere infestanti".
- Certi ministri, invece, sono come le piante allucinogene: possono essere devastanti.
CHOC
- Di Maio ha detto che all'Italia serve uno "choc" per far decollare la crescita...
- Temo lo abbia trovato.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...