domenica 6 maggio 2018

Portiere cercasi per la porta rossonera

Guarna, Tarolli e Noppert
Raramente era successo che un allenatore del Foggia schierasse durante l’arco del campionato tre portieri, e per scelta tecnica, cioè senza esservi stato costretto per infortuni o qualifiche del titolare. È accaduto al Foggia e a Stroppa quest'anno: Enrico Guarna, partito come titolare, quindi il giovane Stefano Tarolli, chiamato all’esordio tra i pali nel derby pugliese che si è giocato a Bari, poi di nuovo Guarna, per concludere con Andries Noppert, che nella partita con il Venezia ha marcato la sua terza presenza stagionale.
Il significato dell’insolita altalena non può che essere uno: Stroppa non è rimasto del tutto soddisfatto dal rendimento degli estremi difensori schierati di volta in volta, ed il Foggia dovrà cercare per la prossima stagione uno, se non due, portieri.
Va detto pure che all’interno del modulo di gioco di Stroppa al portiere non viene chiesto di essere soltanto forte tra i pali e nelle uscite, ma di partecipare alla costruzione del gioco. E gli errori più vistosi, si sono visti quest’anno proprio qui. Se i satanelli fossero riusciti ad aggiudicarsi il derby casalingo, pareggiato per l’errore di Guarna dovuto ad una rimessa centrale che si è trasformata in un assist per l'attaccante, forse i play off non sarebbero rimasti un sogno.
Del resto, la matematica non è un’opinione e scorrendo i dati del portale specializzato transfermarkt.it si rileva che è proprio quello del portiere il ruolo in cui la squadra rossonera sembra essere più in difficoltà, nel senso della qualità.
Nella graduatoria delle quotazioni degli estremi difensori che giocano nella serie cadetta, i portieri rossoneri sono classificati in posizioni molto, ma molto basse della classifica: Enrico Guarna, con una quotazione di 250.000 euro, è al 33° posto, Noppert al 44° (150.000 euro), Tarolli (125.000 euro) al 47°.
Tutti insieme fanno 525.000 euro, poco meno della quotazione del portiere del Bari Stefano Micai, che ammonta a 550.000 euro.
Del resto, quello dell’estremo difensore è un problema che il Foggia si trascina da molto tempo. Sono ancora fresche le polemiche per gli errori commessi da Narciso nella finale play off di Pisa, che sollevarono molte polemiche e si rivelarono purtroppo decisivi negando al Foggia di De Zerbi la soddisfazione della promozione.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...