giovedì 26 aprile 2018

Foggia, Municipio sotto attacco

È un Madetù vario, ricco e scatenato, quello che si propone nella striscia di oggi. Memorabile la battuta sui vandali che hanno distrutto la centralissima piazzetta alle spalle del Comune. Ma c'è tanto da sorridere e da riflettere anche in tutte le altre, a cominciare da quella che "celebra" la manifestazione foggiana del 25 aprile... Buona lettura, e buon divertimento.
* * *
VANDALI
A Foggia vandali ancora in azione: distrutta la piazzetta dietro il Comune.
Dentro, invece, ci pensano a distruggerlo consiglieri di maggioranza e opposizione.
LIBERAZIONE
Svolta anche a Foggia la manifestazione per celebrare il 25 Aprile. Come al solito mancavano i liberati.
AUGURI PRESIDENTE
- Napolitano ha avuto un colpo al cuore...
- Aveva il presentimento che Mattarella, visti i fallimenti, gli avrebbe dato l'incarico di formare un nuovo governo!
BASTA VIOLENZA
Un padre violento ha massacrato di botte la figlia di 13 anni perché aveva postato un selfie su Instagram.
L'ha prima schiaffeggiata, poi tagliato le unghie, quindi strappato il piercing dall'ombelico. Il giorno dopo l'ha pestata con una mazza. Solo quando è svenuta, la madre ha deciso di denunciare anni di maltrattamenti.
Ci sono donne che si accorgono della pericolosità del proprio marito solo quando si chiedono perché mai abbia comprato una motosega se non hanno nemmeno un vaso sul balcone.
FURTI
In Spagna una leader del Partito Conservatore si è dimessa dopo che le immagini l'hanno incastrata mentre rubava due creme.
In Italia se rubi la Torre di Pisa ti ringraziano perché era storta!
LIVERPOOL
Prima della partita tra Liverpool e Roma, sono avvenuti duri scontri tra tifosi.
Un ultras giallorosso ha ferito gravemente un supporter inglese con l'uso di un martello.
Da buon ultras, evidentemente, aveva...un chiodo fisso.

1 commento :

dado cabali ha detto...

Caro Geppe, mi piacerebbe se, scrivesse un bell'articolo di orgoglio locale. Si! Qell'orgoglio dimenticato. Alle volte determinati atteggiamenti mancano per la mancata consapevolezza di ciò che siamo stati. Non ci si può stringere solo all'orgoglio "surrogato e proiettato" sul Foggia Calcio. Questa, la nostra città è molto di più. Come non farsi pregio del passato, in questo e non capisco il motivo noi riusciamo benissimo. Ci sono realtà che esaltano quel poco che hanno... noi lo ripeto dimentichiamo. Argos Argiryppa Arpi, capitale dei Dauni, reperti rubati a migliaia. A quando un parco archeologico?... Arpi fu decisiva per la conquista della penisola da parte di Roma grazie alla sua alleanza contro i sanniti. Mi fermo qui sulla nostra Arpi perché, ci vorrebbero libri e non due paroline.. Tomba della Medusa, passo di corvo ed i resti neolitici sparsi in città così come i resti Federiciani.... Un vero museo! Si! Magari a Palazzo Dogana... perché no? Dove custodire reperti come il "tesoretto di Arpi" che però si trova a Manfredonia.... Mi fermo qui Geppe, la storia, la nostra è lunga.... Però concludo cosi:con le autonomie scolastiche, perché non pubblicare un libro su Foggia da Arpi ad oggi (invece di stampare le opere Landelliane... ndr) e farlo studiare nelle scuole cittadine? Essere davvero consapevoli di ciò che la terra che ci ospita è stato, potrebbe (spero) lanciare quel sussulto di orgoglio che tanto ci manca.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...