sabato 2 dicembre 2017

Foggia come non l'avete vista mai

Questa volta si è veramente superato Fabrizio "Jamie" De Lillo, il giovane videoblogger foggiano che ha ripetutamente deliziato internauti ed amici e lettori di Lettere Meridiane, con i suoi video che mostrano Foggia e i centri della Capitanata ripresi dall’alto con ausilio del drone.
Nell'ultima opera, il suo sguardo sembra cambiare prospettiva, e avvolge veramente a trecentosessanta gradi gli angoli più belli e suggestivi di una Foggia inedita, bella, avvolta da una luce magica.
After movie - This is our city, deriva il titolo da una nuova tecnica di ripresa e montaggio dei video, l'aftermovie, costruito mettendo in sequenza immagini di musica e gente durante uno spettacolo. In questo caso, lo spettacolo è Foggia stessa. Dicendoci che This is our city (questa è la nostra città), Fabrizio ci guida in un viaggio intenso, facendoci scoprire una Foggia veramente mai vista, inaspettata.
Quattro minuti e mezzo di pura emozione, ma anche di riprese e di montaggio di alto livello.
De Lillo è sempre meno un ragazzo che gioca con la tecnologia, e sempre più un (promettente) autore di cinema. Il drone diventa la protesi per uno sguardo sulla città veramente originale, che ci permette di scoprire una dimensione nuova di Foggia.
Particolarmente suggestive (e inedite) le immagini degli interni e degli esterni della Cattedrale, della Fontana del Sele, ripresa perpendicolarmente alla superficie stradale, e la panoramica circolare, a trecentosessanta gradi (tecnicamente questo tipo di ripresa si definisce carrellata, ma in questo caso la macchina da presa non gira su un carrello, ma sulle eliche del drone) che parte proprio dal centro di piazza Cavour spaziando su Foggia, adagiata nel Tavoliere.
E allora, eccovi Foggia, la nostra città, come non l’avete mai vista. Amatela. Condividete il film di Fabrizio, che potete vedere qui sotto.


Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...