sabato 24 giugno 2017

Torna a sorridere l'anima federiciana di Foggia

L’assassino, si sa, torna sempre sul luogo del delitto. E così Fabrizio “Jamie” De Lillo, il giovane videoblogger foggiano i cui video su Foggia e la Capitanata dall’alto girati con il drone sono divenuti un fenomeno virale sul web, ci riprova. Ha pilotato il suo nuovissimo Unboxing Mavic Pro, un drone professionale con a bordo una video camera in grado di girare filmati in alta risoluzione a 4k, con 25 fotogrammi per secondo, proprio là dove era nata la sua passione: Masseria Pantano, luogo simbolico della città di Foggia, bellezza, identità e memoria del passato ormai accerchiate dal cemento.
La raggiunta maturità di Fabrizio nella guida del drone, la grande qualità delle immagini, le eccellenti condizioni di luce, il bel montaggio rendono il video un autentico, piccolo gioiello, che invito calorosamente gli amici e i lettori di Lettere Meridiane a guardare, amare e diffondere.
Le indagini storiche ed archeologiche più recenti sembrano escludere che Masseria Pantano possa coincidere con la Masseria di Federico II. Gli studiosi sono propensi a collocarla in un altro sito su cui si è posato lo sguardo che vola del videoblogger: San Lorenzo in Carmignano.
Nel suo video d’esordio, Fabrizio De Lillo confessava di essersi commosso accorgendosi che, durante le riprese, un falcone, volatile caro all’imperatore svevo, volteggiava tra i ruderi della Masseria.
Se ci fate caso, un falcone fa capolino anche durante le riprese dell’ultimo video, che potete guardare qui sotto.
È come se l’anima federiciana della città, supplita dall’abbandono, dall’incuria e dall’oblio avesse ripreso a sorridere e a sperare.
Qui sotto i video. Guardatelo, amatelo, condividetelo.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...