giovedì 29 settembre 2016

La presa di Foggia nel racconto di Tommaso Palermo

Il 27 settembre del 1943 gli Alleati entrarono a Foggia, dove sarebbero rimasti, occupando militarmente il capoluogo e i numerosi campi d’aviazione sparsi in tutto il Tavoliere, fino all’autunno del 1945. Da quel giorno, il Gino Lisa e gli altri aeroporti ebbero una funzione strategica del determinare gli equilibri bellici in Europa.
Tommaso Palermo, autore dell’importante libro sui bombardamenti Foggia dalle tenebre del ’43 alla rinascita (Editrice Parnaso) mette a disposizione nell’archivio del gruppo Facebook del Comitato "Un monumento a ricordo delle vittime del ’43 a Foggia", un documento davvero importante: il racconto della presa di Foggia e dell’arrivo degli Alleati, corredata da alcune foto inedite.
Di particolare interesse sono quelle che documentano gli ingenti danni provocati dai tedeschi in fuga,  nonché una rara foto aerea che mostra il pronao della villa comunale (che negli anni successivi sarebbe stato ricostruito e sposta leggermente più indietro).
Per scaricare il prezioso documento accedere al gruppo: il post è quello fissato in alto.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...