mercoledì 22 giugno 2016

In Google Arts & Culture un pezzo della nostra storia politica

Google Arts & Culture non smette di stupire. Il più grande museo virtuale del mondo cresce di giorno in giorno, arricchendosi di collezioni e di storie, che regalano spesso entusiasmanti sorprese, come le bellissime foto di una campagna elettorale a San Severo, scattate da Walter Sanders e da Dmitri Kessel, grandi fotografi ed inviati di Life.
Il magazine americano dedicò molti servizi illustrati all’Italia del dopoguerra. Abbiamo visto in diverse Lettere Meridiane gli scatti realizzati a Rignano Garganico, San Marco in Lamis e Cerignola da un altro grande fotografo del Life, come Alfred Eisenstaedt.
Sanders e Eisenstaedt sono uniti da una singolare affinità biografica. Entrambi sono nati in Germania, ed entrambi emigrarono negli Usa quando salì al potere Hitler. Sanders era già piuttosto noto quando si trasferì oltre Oceano. Tornò dopo qualche nano in Europa come fotografo di guerra, per conto di Life, ci cui è stato uno degli autori più importanti. È morto nella sua casa di Monaco di Baviera , in Germania.
Le foto dedicate da Sanders a San Severo sono di eccezionale pregio artistico. Il fotografo non si limita a documentare, riesce a catturare con l’obiettivo della sua macchina fotografica gli umori e le passioni di un momento nevralgico della vita politica italiana. Nei volti tirati e tesi dei militanti dei diversi partiti affiora la consapevolezza di stare vivendo un momento di fondamentale importanza.

Sanders firma cinque delle otto fotografie su San Severo. Altre due (in particolare quelle che riguardano la preparazione e l’imballaggio dei manifesti della campagna elettorale) sono state scattate da un altro grande fotografo di Life, Dmitri Kessel anche lui fotografo di guerra, specializzato in fotografia industriale e di paesaggio.

Tutte le fotografie sono state scattate ad aprile del 1948, mentre ferveva una campagna elettorale particolarmente aspra. Lo spirito unitario della Costituente si era dissolto di fronte all'incalzare della Guerra Fredda, e il braccio di ferro tra i maggiori partiti, la Democrazia Cristiana da un lato, il Partito Comunista e il Partito Socialista dall'altro, erano particolarmente tesi.
Pur essendo tutte lo foto localizzate a San Severo, almeno in un caso la cittadina rappresentata è Serracapriola. Di seguito l’elenco completo con le didascalie tradotte dall’inglese, i relativi collegamenti alle fotografie (cliccare sul link per accedervi) e le nostre osservazioni.
Per vedere la home page della foto su San Severo di Google Art & Culture, cliccare qui

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...