domenica 24 aprile 2016

Il Foggia si complica la vita. Anche nella classifica avulsa.

Si complica, e purtroppo di parecchio, la rincorsa del Foggia verso la serie B. L’immeritata sconfitta di Cosenza non soltanto fa definitivamente sfumare il sogno della promozione diretta, ma rende più difficile anche il cammino verso i play off.
Va detto che il risultato è bugiardo. È del tutto inesistente il rigore assegnato ai padroni di casa, che ha determinato la sconfitta (era stato l’attaccante cosentino a commettere fallo sul difensore rossonero), i satanelli hanno dominato la gara, ma hanno giocato male. Soprattutto sotto il profilo agonistico. 
Troppi errori. Imperdonabili quelli del capitano Agnelli e del bomber Iemmello, che è riuscito a sbagliare sia il penalty sia il facile tap-in sulla respinta del portiere di casa.
Un pomeriggio da dimenticare, quello del Foggia in terra calabra, per tutti. Anche per la società rossonera, che ha sbagliato chiudendosi nel silenzio stampa, davanti ai microfoni della Rai, in segno di protesta per il mancato accredito in tribuna dei familiari di alcuni dirigenti: che c’entra il pubblico televisione con la maleducazione dei dirigenti del Cosenza?
La sconfitta costa al Foggia il secondo posto in classifica e rende adesso più arduo il cammino verso i play off, che il Foggia dovrà conquistare nelle due prossime gare. 
Dato che i rossoneri sono in vantaggio negli scontri diretti con le inseguitrici Casertana e Cosenza, sono tre le lunghezze che li dividono dalla matematica certezza di disputare i play off. Basterà quindi la vittoria domenica prossima con il Martina Franca, atteso allo Zaccheria alle 17.30. 
Ciò non toglie che il Foggia dovrà cercare di fare bottino pieno in entrambe le partite che lo separano dalla fine del torneo (l’ultima in trasferta, con la Juve Stabia) per sistemarsi in buona posizione nel cartellone dei play off.
La sconfitta di Cosenza ha compromesso l’ottima posizione che il Foggia aveva raggiunto guadagnando, dopo la vittoria interna con l’Akragas la vetta della classifica avulsa, quale migliore seconda.

Ecco la situazione della classifica avulsa, a due giornate dal termine del torneo. 
Il regolamento prevede che acquisiscano il diritto a disputare i play off, le tre migliori seconde, le tre migliori terze, e le due migliori quarte. In caso di parità nel girone, si tiene conto dei risultati degli scontri diretti.  In caso di parità tra squadre che giocano in gironi diversi, si tiene conto della differenza reti. Il tabellone del turno preliminare, che si gioca su gara unica, viene composto come segue:

1ª in graduatoria delle seconde classificate - Peggiore delle quarte classificate (gara 1)
2ª in graduatoria delle seconde classificate - Migliore delle quarte classificate (gara 2)
3ª in graduatoria delle seconde classificate - 3ª in graduatoria delle terze classificate (gara 3)
1ª in graduatoria delle terze classificate - 2ª in graduatoria delle terze classificate (gara 4)

Il turno preliminare verrà disputato su gara unica, in casa della squadra meglio piazzata. Le semifinali e le finali si giocano invece in gara doppia, accordando il vantaggio del fattore campo alle squadre meglio piazzate in classifica. 
Le semifinali verranno disputate tra la vincente della gara 1 e la vincente della gara 4, e le vincenti di gara 2  3.
In tutti i turni sono previsti tempi supplementari e calci di rigore a parità del computo dei gol complessivi: il miglior piazzamento in classifica e i gol segnati in trasferta non favoriscono una squadra rispetto ad un'altra.
Se il campionato finisse oggi ecco come sarebbero composti la classifica avulsa e il cartellone. Il Foggia dovrebbe affrontare la Maceratese, disputando in casa il turno preliminare. Ma, attenzione il quarto gradino della classifica avulsa (quello sul quale si trova attualmente il Foggia in quanto miglior terza) è l’ultimo utile per poter giocare in casa il turno preliminare su partita secca.  Insomma, adesso il Foggia non può più sbagliare.

SECONDE CLASSIFICATE
1. Lecce (60 pt.)
2. Pordenone (59 pt., +19)
3. Pisa (59 pt., +  16)

TERZE CLASSIFICATE
1. Foggia (59 pt.)
2. Maceratese (58 pt., + 19)
3. Bassano V,  (58 pt., + 13)

QUARTE CLASSIFICATE
1.Casertana (59 pt.) 
2. Alessandria (57 pt.)
3. Ancona (50 pt.) esclusa dal play off

Accoppiamenti degli incontri a gara unica:
Lecce - Alessandria
Pordenone - Casertana
Pisa - Bassano Virtus

Foggia - Maceratese

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...