mercoledì 17 febbraio 2016

La bella chiesetta di Sant'Antonio tra le conifere... ma dov'è?


Le fotografie facenti parte del Fondo Ester Loiodice custodito dalla Biblioteca Provinciale di Foggia La Magna Capitana non smettono di stupire. Fondatrice della sezione dedicata alle tradizioni popolari del museo civico di Foggia, etnologa, Loiodice ha raccolto centinaia di immagini che documentano il paesaggio di Capitanata, ma anche le sue modificazioni.
Sfogliandole una ad una, si resta incantati dalla bellezza della terra dauna, dal suo fascino profondo, dalla sue straordinaria eterogeneità. Così ricca, che non si può mai dire di averla conosciuta del tutto.
È la sensazione che ho provato guardando la foto, molto bella, che illustra questa lettera meridiana. La didascalia recita testualmente: "Nel folto gruppo di conifere la chiesetta dedicata a S. Antonio". Non è localizzata, né viene specificato l'autore. Confesso di non sapere dove sia il posto mostrato dalla foto.
La didascalia è scritta sul retro della fotografia, che vedete qui sopra, assieme ad altre parole, cancellate con un tratto di matita, sotto il quale pare poter leggere "gente montanara". Qualche amico lettore di Lettere Meridiane può essere d'aiuto? Chi sa dov'è stata scattata la foto?

1 commento :

Anonimo ha detto...

Si tratta della chiesetta di S. Antonio ubicata nella Foresta Umbra anche se, a memoria, credo che una parte dei caseggiati presenti nella foto forse sono stati trasformati. Cliccando questo link (la foto è del 1968) si vede bene la chiesetta con il campanile:
http://www.ebay.it/itm/FG-Q14-FORESTA-UMBRA-GARGANO-LA-CHIESETTA-1968-CHIESA-S-ANTONIO-/400534812942
Cordialmente (Maurizio De Tullio)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...