giovedì 25 febbraio 2016

Contemporaneo e barocco: il film della mostra di Liberatore al Carmine Vecchio


Tra la fine dello scorso anno e l’inizio del 2016, Foggia ha ospitato un evento culturale piccolo in quanto a dimensione, ma addirittura straordinario per qualità e per portata innovativa. 
Nell’ambito del programma di iniziative Porte Aperte al Carmine Vecchio, promosso dall’omonima Confraternita, è stata ospitata una mostra d’arte di Nicola Liberatore. Tre fatti rilevanti in un colpo solo: il ritorno alla promozione culturale di una confraternita cittadina; una mostra di Liberatore in un luogo sacro, come gli è particolarmente consono; il fatto che per la prima volta a Foggia la  mostra si è svolta in parallelo alle funzioni religiose.
“Dopo tanti anni di attività dedicata alla rettoria ed al quartiere, con questa manifestazione – ha spiegato il Priore pro tempore della confraternita. ing. Luigi Amoroso – intendiamo aprirci all’intera comunità foggiana e lanciare piccoli segnali di bellezza che il quartiere del Carmine drammaticamente cela e che invece potrebbe esprimere, con l’obiettivo di restituire centralità alla Chiesa del Carmine Vecchio, condizione necessaria e indispensabile per il riscatto e per la rinascita sociale, culturale e spirituale del quartiere e dell’intera città”.
Un riuscitissimo esperimento cui Lettere Meridiane ha voluto dedicare un filmato, nel tentativo di raccontare per immagini la mostra, e di rappresentare in qualche modo l’atmosfera di profonda spiritualità che i visitatori respiravano nella splendida chiesa barocca del borgo settecentesco.
La personale era significativamente intitolata intitolata "Contemporaneo e Barocco", una riflessione sul tempo e sulla ricerca di nuova spiritualità nello stile del maestro di San Marco in Lamis, con le sue "donne, madonne, sante e regine".
"Guardare una mostra di Nicola Liberatore - scrive Inserra nel testo che accompagna il filmato - non è soltanto una esperienza dei sensi. È qualcosa che ti prende, e ti avvolge. Un vedere profondo che ad un certo punto è come se diventa specchio, e coinvolge l’anima. Il vedere con lo sguardo dell’anima."
Qui sotto il video. Guardatelo, amatelo, condividetelo.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...