domenica 29 novembre 2015

Andrea Scarpa, un foggiano sul tetto del mondo

Erano anni che la boxe non mi regalava un’emozione così profonda. Un foggiano è tornato a salire sul tetto del mondo. Continua la favola di Andrea Scarpa, pugile che da tempo vive a Torino con la sua famiglia, ma che non ha mai dimenticato le sue origini foggiane.
Anche ieri sera, prima di salire sul quadrato del Palasport “Le Cupole” di Torino, per il match valevole per il titolo intercontinentale IBF dei superleggeri, Andrea sfoggiava la t-shirt che certifica il suo amore incondizionato per la città che gli ha dato i natali: “100 per 100 foggiano”. Una favola, appunto: perché Andrea - la cui bella storia ho raccontato in questa lettera meridiana - è andato via da Foggia vent’anni fa, quando era praticamente un bambino, e aveva solo sette anni.
Il combattimento è stato durissimo, uno dei più belli del 2015, come hanno sottolineato  i telecronisti di Radio Dee Jay, il canale che ha dato in diretta la sfida che vedeva Andrea, 28enne e campione italiano in carica dei superleggeri, opposto all’esperto francese Lyès Chaïbi, 32enne. 
Il match è stato molto equilibrato: Scarpa ha avuto la meglio perché è stato più continuo dell’avversario, che ha tuttavia disputato un eccellente incontro. Alla fine i giudici hanno emesso un verdetto unanime a favore di Scarpa che ha sopravanzato l’avversario soltanto di due punti.
Lo speaker ha scelto di dare l’annuncio della vittoria del campione italiano in un modo decisamente informale e inconsueto, che ha però rimarcato una volta di più la foggianità  di Andrea: “Il nuovo campione intercontinentale IBF dei pesi superleggeri è nato a Foggia, Andrea Scarpa ha vinto il titolo.”

Le braccia alzate al cielo di Andrea Scarpa mi hanno riportato alla memoria una bella notte di primavera di quasi trent’anni fa. Era il 16 maggio del 1987 quando Salvatore Curcetti conquistò a Reims il titolo europeo dei superpiuma, battendo dopo soltanto trenta secondi il pugile di casa,  tra lo stupore generale.
Con l’impresa di Torino,però, Andrea Scarpa è il pugile foggiano che da prof è salito più in alto, e il titolo intercontinentale strappato ai danni di Lyès Chaïbi può essere viatico per ulteriori grandi imprese. Imprese foggiane al cento per cento. Vai, Andrea…
Geppe Inserra *

* Inserra è stato per molti anni Presidente e dirigente della Pugilistica Taralli di Foggia

2 commenti :

Manu Sognatrice ha detto...

Andrea Scarpa...orgoglio foggiano!

Anonimo ha detto...

Grazie per il post! Visto l'ultima puntata del programma di Cielo tv "Ti aspetto fuori"? Un sacco di boxe! https://youtu.be/MH8vaWhVYDU

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...