sabato 17 ottobre 2015

Foggia, eterna signora di pianura

Ricordate la bella poesia Foggia, eterna signora di pianura di Tony Vacca, giovane foggiano che vive all'estero? Ne ho parlato in una lettera meridiana di qualche mese fa, che suscitò molta attenzione da parte degli amici e dei lettori di Lettere Meridiane.
In quella circostanza, sottolineai la capacità dell'autore di offrire una narrazione della città, uno sguardo su Foggia, assai diverso dagli stereotipi cui siamo abituati.
Gino Caiafa, attore foggiano particolarmente attento ai temi della poesia, ha affidato ad un video su You Tube la sua interpretazione di Foggia, eterna signora di pianura.
I bei versi di Tony Vacca, il timbro caldo della voce di Gino Caiafa, la sua grande abilità interpretativa, le note struggenti dell'Intermezzo della Fedora di Umberto Giordano e le immagini che l'accompagnano esaltando quella bellezza di Foggia che non t'aspetti e non sai, hanno creato un piccolo grande capolavoro.
Non vi nascondo che quando l'ho ascoltata (grazie, Gino, per la tua segnalazione) mi sono commosso profondamente. Fatelo anche voi. Ascoltatela in silenzio, gli occhi fissi sul monitor. Ne resterete profondamente colpiti. Se vi piace, condividetela, fatela girare. Mi piacerebbe che questo video sia adottato dalla città come simbolo della sua voglia di riscatto. Questa è la Foggia che amiamo.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...