mercoledì 24 giugno 2015

La "grande Foggia" affascina Andres Duany

L'amico e collega Giovanni Cataleta ha postato, sulla pagine facebook di Lettere Meridiane una breve ma stimolante riflessione sul convegno svoltosi negli scorsi giorni a Foggia sull'urbanismo agrario. Giovanni riferisce delle impressioni, molto positive, suscitate dalla visita a Foggia e alle sue borgate agrarie in uno dei più illustri relatori del convegno. La foto che illustra il post è tratta da La Capitanata nel periodo fascista di Raffaele Colapietra, edito dalla Provincia di Foggia nel 1978. In questa galleria potete vedere altre suggestive immagini della "grande Foggia". Ecco la riflessioni di Giovanni Cataleta, che ringrazio affettuosamente per il contributo.
* * *
La settimana scorsa si è tenuto a Foggia un importante convegno internazionale sull'Urbanismo agrario, organizzato dall'Università Dauna, durato tre giorni e che avrebbe meritato una maggiore partecipazione di pubblico, specie delle figure professionali interessate all'argomento. L'Agrarian Urbanism è una forma di pianificazione urbanistica partecipata che mira a combinare sviluppo rurale ed urbano con un occhio attento al benessere sociale, alla tutela del paesaggio e alla qualità dell'alimentazione. L'ospite più illustre e' stato l'architetto americano Andres Duany che ha visitato Foggia e le borgate di Segezia ed Incoronata. L'urbanista statunitense è rimasto entusiasta dell'architettura foggiana del ventennio, specie per il Palazzo del Comune. Una rivalutazione molto positiva da un occhio esterno ed esperto che non può che fare piacere ai tanti foggiani che amano la propria città.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...