lunedì 24 novembre 2014

Trova il portafogli, lo restituisce. Terzo caso a Foggia.

Leggo sulla bella pagina fb Voce di Foggia uno di quei fatti che normalmente non farebbero notizia, ma che invece meritano la copertina, in un momento delicatissimo per la città di Foggia, assediata da un'ondata di criminalità a dir poco inquietante.
È successo stamattina alla Fiera di Santa Caterina. Una donna che faceva shopping tra le bancarelle si è accorta di non avere più con sè il portafogli. Ha pensato subito di essere stata derubata. Di lì a poco si è vista raggiungere dalla pattuglia di Vigili Urbani che prestava servizio alla fiera. Le guardie le hanno riconsegnato il portafogli, con il contenuto - danaro e documenti - integro.
Non c'era stato nessun furto. Il portafogli era caduto per terra mentre la signora si aggirava tra le bancarelle. Una ragazza lo ha rinvenuto e lo ha immediatamente consegnato alla pattuglia. Gli agenti, accortisi che il borsellino conteneva anche i documenti della persona che l'aveva perduto, sono riusciti a rintracciare la donna, che se l'è cavata soltanto con un po' di spavento.
Nelle scuole di giornalismo si insegna che il cane che morde l'uomo non fa notizia, ma il contrario: l'uomo che morde il cane. A Foggia la cronaca nera è diventata così di casa che ormai la regola aurea dei cronisti non ha più senso: bombe, furti, scippi sono all'ordine del giorno ed a fare notizia sono piuttosto piccoli episodi come quello raccontato da Voce di Foggia. Il bello è che pare non sia neanche il solo ad essersi verificato negli ultimi giorni. In uno dei moltissimi commenti alla notizia, un lettore afferma che si tratterebbe del terzo portafogli ritrovato e restituito in soli due giorni.

Qualche ora prima di pubblicare la bella notizia, la redazione di Voce di Foggia ne aveva riportata un'altra, sempre dalla Fiera di Santa Caterina, raccontando di una ragazza vittima di un borseggio, ieri sera. Approfittando della calca, due romeni erano riusciti a impossessarsi del cellulare che questa teneva nella borsa.
La vittima si è però accorta immediatamente dell'accaduto, e aiutata anche da un'amica che era con lei ha seguito i due ladruncoli, allertando nello stesso tempo i Vigili Urbani che hanno raggiunto i due stranieri, li hanno perquisiti ritrovando la refurtiva.
Storie di onestà, di coraggio e di efficienza che vale la pena di raccontare. Non è il caso di stappare lo spumante. Ma almeno è un buon antidoto alla tentazione di cedere alla disperazione.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...