mercoledì 19 novembre 2014

Foggia tra bombe e crolli.

Foggia attonita. Foggia impaurita. Foggia disperata. La cronaca che tracima come fosse un’alluvione. Non si è ancora spenta l’eco delle due bombe che a distanza di poche ore l’una dall’altra hanno fatto tremare il centro cittadino, che sul taccuino del cronista si registra un’altra di quelle notizie che non vorresti mai dare. Il crollo di un solaio travolge il titolare dell’impresa edilizia che stava effettuando lavori di ristrutturazione della palazzina. Il fatto si è verificato in via Ingino, una traversa di corso Matteotti. Per stabilire le ragioni del crollo occorreranno indagini che si preannunciano laboriose: il crollo del solaio sarebbe stato provocato dal cedimento dei muri perimetrali. Sono in corso indagini per verificare eventuali problemi statici nei fabbricati adiacenti.
La cronaca è costretta ad annotare l'ennesima, terribile successione di fatti, di fronte ai quali riesce difficile ogni commento. La speranza sembra aver abbandonato Foggia.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...