martedì 28 ottobre 2014

Quando la Polizia ci mette la faccia: lo spot della Questura di Foggia contro la violenza sulle donne

Che bello lo spot della Questura di Foggia contro lo stalking e la violenza sulle donne. Mi è piaciuto soprattutto l’approccio al problema, e la grande efficacia comunicativa con cui il video è realizzato. Niente immagini scioccanti, una colonna sonora azzeccata, ma piuttosto messaggi rassicuranti ed amichevoli che si traducono in un’idea forte: abbiate fiducia della Polizia di Stato, non lasciatevi soggiogare dalla vergogna che produce omertà. E rovina le famiglie, perché di mezzo c'è spesso anche il diritto ad una vita serena dei bambini.
Lo spot coglie nel segno grazie all'idea innovativa che sta alla base dello spot. Ne sono protagonisti le poliziotte e i poliziotti della Questura foggiana (il sostituto commissario Alfonsina De Sario, responsabile dell’ufficio minori e tutela fasce deboli, lo psicologo della polizia, dr. Giovanni Ippolito, l’ispettore capo Giovanni Cassano, responsabile dell’ufficio stalking) che riceveranno le donne che vorranno denunciare le violenze subite. Un modo per farsi conoscere preventivamente, per mostrare il volto amichevole della Polizia.
Ho scoperto il video leggendo il post pubblicato sul social network di uno dei promotori dell’iniziativa, il dr. Giovanni Ippolito: “Molte donne che subiscono violenza in famiglia non denunciano per tanti motivi, uno di questi la vergogna. Non è facile trovare il coraggio di andare in Questura per affidare i propri vissuti più intimi a persone sconosciute, per quanto queste possano essere poliziotti/e preparate e sensibili."
"Per questo abbiamo pensato - scrive ancora Ippolito -  ad uno spot, per far conoscere alle donne che ne hanno bisogno le figure che, nella Questura di Foggia, incontreranno qualora decidessero di denunciare. Un modo semplice per avvicinare a loro tutte quelle donne che subiscono in silenzio, nel tentativo di darle la forza di reagire. Non aspettate che succeda l'irreparabile, aiutateci a spegnere la violenza ed a riaccendere la voglia di vivere.”
Guardate il bel video (le riprese e il montaggio sono di Enzo Mazzaro), amatelo e soprattutto condividetelo.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...