mercoledì 12 febbraio 2014

Liste d'attesa nella sanità: fa il punto il sindacato pensionati della Cgil

Lo Spi Cgil fa il punto sulle liste d’attesa, croce e delizia della sanità pugliese. L’appuntamento è per giovedì 13 febbraio alle ore 17.00 nella Sala Rosa del Palazzetto dell’arte. L’iniziativa riveste una particolare attualità, perché consentirà di fare per la prima volta il punto sui risultati del piano straordinario per l’abbattimento delle liste d’attesa promosso dall’assessorato regionale alla sanità.
Partito sperimentalmente dall’Asl di Foggia, il piano messo a punto con il contributo fondamentale del sindacato, è stato esteso alla Bat e nei prossimi giorni dovrebbe interessare l’intero territorio regionale.
La novità consiste essenzialmente nell’apertura oltre il normale orario di servizio dei reparti e degli ambulatori, in cui vengono rese le prestazioni più critiche dal punto di vista dei tempi d’attesa.
Il programma riguarda le unità operative di Radiologia, Cardiologia, Medicina, Neurologia, Endoscopia, Oculistica e Gastroenterologia di tutti gli ospedali della provincia. Il piano, condiviso con le organizzazioni sindacali e approvato dalla Regione Puglia, è stato organizzato sull'adesione volontaria di tecnici, infermieri e medici.
L’incontro, che ha per tema “Tagli alle lunghe liste d’attesa nella sanità in Capitanata” sarà introdotto da Sabatina Pizzolo (Spi Cgil Foggia), mentre le conclusioni spetteranno a Filomena Trizio (Segretario Generale Cgil Foggia).
Alla tavola rotonda interverranno: Elena Gentile, Assessore alla Sanità della Regione Puglia; Attilio Manfrini, Direttore Generale Asl Foggia; Ripalta Netti, Coordinatrice provinciale Donne Spi; Franco Persiano, Segretario Generale Spi Cgil Foggia e Rita Saraò, Presidente Associazione Donne in Rete. Modererà i lavori il giornalista Nino Abate.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...