domenica 15 dicembre 2013

Quale futuro per la Capitanata? Un sondaggio di Lettere Meridiane

La parabola discendente dello sviluppo della Capitanata è stata provocata in larga misura dal mancato completamento della dotazione infrastrutturale del territorio.
L’elenco delle grandi opere rimaste incompiute è lungo. Troppo lungo in una congiuntura caratterizzata da una pesante contrazione degli investimenti pubblici.
D’ora in avanti bisognerà imparare a scegliere, a definire seriamente le priorità, evitando decisioni sbagliate che portino alla realizzazione di cattedrali nel deserto che non possiamo più permetterci.
Ma di quali opere ha veramente bisogno la Capitanata? Per cercare di rispondere a questo interrogativo, Lettere Meridiane lancia un sondaggio tra i suoi lettori, chiedendo loro di scegliere - all’interno di un elenco di dieci - l’opera che ritengono prioritaria per il futuro della Provincia e quindi di esprimere un giudizio su ognuna delle opere indicate. I lettori hanno in ogni caso hanno la possibilità di indicare una opera non compresa nell’elenco.
Per partecipare all'iniziativa, rispondere alle due domande di seguito elencate (è possibile far scorrere la finetra che contiene il sondaggio con la rotellina del mouse, o utilizzando il cursore a destra), e quindi cliccare sul pulsante Invia posto alle fine del modulo.

4 commenti :

Anonimo ha detto...

Alla Capitanata serve l'autonomia (MOLDAUNIA)per arrivare, nel tempo, alla realizzazione di tutte le infrastrutture necessarie al suo potenziale sviluppo.
Gennaro Amodeo

Marialuisa d'Ippolito ha detto...

In effetti avrei preferito la possibilità di una graduatoria con almeno 3 opzioni, in ordine di priorità

Domenico Sergio Antonacci ha detto...

Auditorium del Gargano

Comingio Rossi ha detto...

Fatto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...