sabato 30 novembre 2013

Un anno fa moriva Vittorio Nocera. Il commosso ricordo della figlia Giusy

Un anno fa si spegneva Vittorio Cosimo Nocera, leggendario capitano del Foggia del presidente Rosa Rosa e di mister Pugliese, che per la prima volta approdò nella massima divisione.
Mi apprestavo a ripubblicare l'articolo che Lettere Meridiane gli dedicò in occasione della sua scomparsa, quando mi sono accorto che non molti giorni fa la figlia Giusy ha commentato quel post con parole molto belle, che danno il senso del legame profondo di Nocera (che era di origine campana) con Foggia. Le trascrivo di seguito.
Ringrazio per le commoventi parole dedicate a mio padre e sono felice che il suo nome rimane vivo nel cuore di tutti i foggiani e di tanti tifosi, questo articolo mi ha commosso in modo particolare e ringrazio ancora chi sta collaborando per far si che il nome di mio padre rimarrà sempre impresso nel cuore di una città che gli ha dato tanto. In questi giorni é stata protocollata al comune di Foggia, una richiesta da parte di alcune associazioni, per intitolare un settore dello stadio a mio padre. Sono felice per l'iniziativa proposta ma vi prego, se desiderate veramente incidere il nome di mio padre su un angolo della nostra città che sia all'interno dello Zaccheria perché il suo cuore e la sua anima sono sicuramente all'interno di quello stadio che gli ha dato tanta gioia e tanto dolore, anche se non riusciremo a incidere il suo nome sono certa che mio padre sta là , girando per lo stadio a gridare gioire e tifare sempre Forza Foggia ! Ringrazio tutti 
Giusy Nocera
A me piace pensare, assieme a Giusy Nocera, che suo padre abbia lasciato un po' del suo cuore indomito non soltanto in un angolo del prato verde dello Zaccheria, che tante volte lo vide protagonista, ma nell'anima stessa della città, di una Foggia prostrata da una crisi profonda, che ha bisogno di tornare a  fare gol così come faceva il suo grande capitano.
Un bel segno in questa direzione è la decisione del sindaco Gianni Mongelli e della Giunta Comunale che hanno accolto la richiesta congiunta della famiglia Nocera e dell’associazione Emmerreventi (citata dalla figlia nella lettera), deliberando l’intitolazione del settore di Tribuna Ovest al re dei bomber rossoneri.
Qui l'articolo pubblicato da Lettere Meridiane nel giorno della sua morte: http://letteremeridiane.blogspot.it/2012/11/vittorio-cosimo-nocera-eroe-del-calcio.html
Nella foto in alto, Nocera dopo il gol segnato con la maglia della nazionale al Galles, nella partita amichevole disputata a Firenze l'1 maggio del 1965. Sono riconoscibili Lodetti, allora in forza al Milan, e che qualche anno dopo sarebbe venuta al Foggia, e di spalle l'indimenticabile Bulgarelli, capitano del Bologna.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...