domenica 18 novembre 2012

La memoria degli eroi: in omaggio l'e-book di de Leo e Brunetti



Scrittore e giornalista, membro della Società di Storia Patria per la Puglia ed Ispettore Onorario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Carmine de Leo è uno storico dotato di un grande senso civico, e consapevole di quanto la memoria sia un prezioso strumento di costruzione del futuro, perché consolida l'identità di una comunità.
Non si limita dunque ad investigare il passato remoto, ma s'impegna anche a studiare quello più vici o a noi, dove lo studio dei documenti e delle fonti può essere arricchito dalle testimonianze dirette dei protagonisti.
De Leo rende alla comunità cittadina e provinciale un bellissimo omaggio, regalando l'edizione digitale del libro La memoria degli eroi, scritto assieme a Lorenzo Brunetti. Una bella iniziativa, un esempio che andrebbe seguito anche da altri scrittori della nostra terra.
Il volume è scaricabile dal bel blog di Vincenzo Saponaro, Foggia in guerra: un autentico scrigno di memoria per Foggia, perché gli eventi bellici hanno purtroppo segnato un momento drammatico e nevralgico della sua storia. 
La memoria degli eroi è pubblicato dalla federazione di Foggia dell'Istituto del Nastro Azzurro, ed è dedicato a tutti i caduti in guerra, nelle missioni di pace e nella lotta alla criminalità. Il raccoglie gli atti del convegno svoltosi a Palazzo Dogana in occasione del 150° anniversario dell'Unità e racconta - spesso anche attraverso testimonianze dirette, gesta ed imprese dei militari nati a Foggia e in provincia che sono stati decorati per il loro eroismo.

Una lettura da consigliare soprattutto ai giovani, che devono sapere che tanti dei loro padri e dei loro nonni hanno compiuto gesta eroiche, e che dobbiamo al loro sacrificio il nostro benessere di oggi, il fatto che viviamo in un Paese libero e democratico.  Il convegno del 2011 fu un'iniziativa particolarmente riuscita anche perché registrò la partecipazione di molti giovani della Consulta Provinciale degli Studenti. 
Come scrive nella prefazione il Generale Carlo Maria Magnani, Presidente dell'Istituto del Nastro Azzurro,  "Ascoltare direttamente dai protagonisti il racconto dei fatti d'arme o delle circostanze che hanno portato alla concessione di una decorazione al Valor Militare è stata un'esperienza veramente unica e coinvolgente".
Il Ten. Colonnello Giovanni Corvino, Presidente della Federazione di Foggia dell'Istituto del Nastro Azzurro scrive nella sua prefazione: "Mi auguro che la pubblicazione del presente volume diventi una testimonianza indelebile nel tempo, affinché anche in futuro possa essere ricordata la memoria degli eroi per trarne insegnamento ed esempio di coraggio, lealtà, generosità ed amor di Patria, che anche in una Europa Unita dovrà essere sempre vivo nei loro cuori, mai dimenticato o peggio rinnegato."
Scrivono invece gli autori, Carmine de Leo e Lorenzo Brunetti: "Nel volume si è voluta conservare la memoria delle relazioni effettuate in occasione del convegno per ricordare con un breve excursus i decorati più importanti del nostro territorio, comprendendo anche quelli decorati nell’800, tanto per restare in tema del Risorgimento (proprio a questo periodo storico è dedicata la ricca relazione di de Leo, n.d.r.) .
Una testimonianza, pertanto, non solo orale, come in occasione del convegno, che ha visto una numerosissima partecipazione, ma anche scritta; affinché resti per le generazioni future una lettura di valori e di positive azioni, sia nell’animo di chi partecipò al convegno dello scorso anno, che nell’animo di tutti coloro che vorranno leggere questo volume e portare sempre con sé la memoria ed i valori dei nostri eroi, coniugando in tal modo quanto scrisse Oscar Wilde: La memoria è il diario che ciascuno porta sempre con sé."
Grazie al colonnello Corvino, a de Leo e a Brunetti per questo bel regalo.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...