sabato 10 marzo 2018

Le nonne e le mamme che hanno fatto grande Foggia

Gianni Ruggiero non è soltanto un raffinato poeta e cantautore. È anche un intrigante storyteller, che rende le sue conferenze spettacolo avvincenti e coinvolgenti, sia che parli di argomenti impegnativi come la poesia dialettale, sia che si cimenti con temi meno seriosi, quali la cucina e il cibo nel folklore e nella letteratura popolare.
L’ho ascoltato e apprezzato poco prima di Natale, nella Sala Fondi Locali della Biblioteca Provinciale, in una conferenza sui poeti dialettali foggiani, in cui auspicava un rinnovamento dei temi affrontati da quanti si dilettano a verseggiare utilizzando il dialetto: meno nostalgia, meno rievocazione del passato, e più attenzione all’attualità.
La fotografia che illustra il post si riferisce a quella bella serata, che vi racconterò più dettagliatamente tra qualche giorno. Gianni è con sua moglie Ester Brescia, cantante di grandi qualità espressive.
Di Ruggiero va detto che il dialetto è un puro strumento per affrontare - usando le parole e il cuore del popolo, come direbbe Papa Bergoglio - temi universali.
Chi meglio di Gianni Ruggiero, dunque, per raccontare la donna, la particolare condizione delle donne foggiane, in occasione della Giornata Internazionale delle Donne? Un’opportunità da non perdere, che potrete gustare stasera, con inizio alle ore 18.00, nell’auditorium della Camera del Lavoro (via della Repubblica, 68).
La storia delle Donne - Nonne e mamme che hanno fatto grande Foggia è il tema dell’evento, promosso dall’Auser di Foggia, dallo Spi Cgil e dal Coordinamento Donne della Cgil. Gianni sarà accompagnato da Ester Brescia, in una serata all’insegna di quel realismo poetico che trasuda dai suoi versi e dalle sue canzoni: “Le donne di cui parleremo - dice Ruggiero - non sono donne che si sono particolarmente distinte nella vita pubblica. Parleremo delle nostre nonne, delle nostre mamme o della vicina di casa, che con il loro esempio ci hanno forgiato facendoci diventare le donne e gli uomini che siamo oggi.”
In questa dichiarazione c’è anche tutta la poetica di Gianni Ruggiero: la conoscenza e la valorizzazione del passato non devono essere un puro esercizio di nostalgia o di retorica, ma servono a farci comprendere meglio l’oggi, e ad affrontare con più efficacia i problemi dell'attualità.
La serata sarà introdotta dagli interventi del segretario provinciale del sindacato pensionati della Cgil, Franco Persiano, dalla presidente dell’Auser di Foggia, Cesira Tartaglia e da Tina Pizzolo, responsabile del coordinamento donne dello Spi Cgil.
Dopo la conferenza spettacolo di Gianni Ruggiero ed Ester Brescia, Raffaele De Seneen e Oreste Delle Donne, fondatori de “U concertin” dell’Auser eseguiranno alcuni brani sul tema delle donne.
Non mancate, perché ci sarà veramente da divertirsi (e da riflettere).

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...