giovedì 2 luglio 2015

Un'oasi a due passi da Foggia

Posti da visitare, cose da vedere, atmosfere in cui immergersi. Per tutti luglio e agosto, Lettere Meridiane suggerirà quotidianamente ai lettori itinerari noti e meno noti in questo splendido pezzo di Puglia e d'Italia, che è la Capitanata.
Pronti per la partenza? Allora, via.
Cominciamo da un'oasi insospettabile, a due passi da Foggia, che ci svela come basti una distesa d'acqua a polarizzare l'attenzione di uccelli ed altri animali, creando scenari particolarmente suggestivi.
Siamo a San Giusto (si raggiunge percorrendo la strada provinciale per Biccari, che si imbocca dalla circonvallazione), diga sul Celone.
Il troiano Pino Marino ha realizzato un bel filmato, che documenta come l'invaso si sia trasformato in una vera e propria oasi faunistica.
Non è la sola sorpresa che attende chi visita questo borgo rurale, che sorge tra Foggia, Troia e Lucera, ed è ubicato nell'agro della città sveva.
Durante i lavori di scavo della diga, venne alla luce un importante complesso paleocristiano, andato purtroppo parzialmente distrutto. di cui restano alcuni interessanti pannelli musivi geometrici policromi, decorati vivacemente (un particolare, nella foto che illustra il post). Il sito si trova in prossimità della diga. Per saperne di più potete leggere questa interessante pagina web.
Qui sotto il video di Pino Marino. Buona visione.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...