mercoledì 8 ottobre 2014

Operatori e utenti insieme, per migliorare i servizi pubblici per il lavoro

Parte da domani al Centro di Impiego di Foggia un esperimento interessante, che ha l’obiettivo di migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini, insomma, a dirla tutta, di correggere quel luogo comune che vuol che i servizi pubblico non siano molto efficienti nel trovare lavoro ai loro utenti.
La cattiva fama non è del tutto infondata: i  Centri per l’Impiego lavorano quotidianamente tra l’incudine di un’offerta di lavoro divenuta sempre più rarefatta, a causa della recessione, e il martello di una crisi d’identità provocata dalle diverse riforme del lavoro, che ne hanno profondamente modificato il ruolo e gli obiettivi, spesso senza gli strumenti necessari per cambiare pelle.
Il problema - che riguarda comunque statisticamente parlando anche le agenzie private per il lavoro - diventa particolarmente grave e percepito proprio nelle politiche attive per il lavoro, quelle che dovrebbero sostenere gli utenti nella ricerca di un impiego.
La capacità dei servizi per il lavoro sia pubblici che privati di aiutare concretamente quanti cercano un lavoro a trovarlo è piuttosto bassa (insieme totalizzano soltanto il 6 per cento in termini di intermediazione). Perché? Le risposte sono tante a vanno dalla particolare struttura del mercato del lavoro in Italia, alle problematiche dinamiche dell’ incrocio tra  la domanda e l’offerta. Ma è innegabile che una parte del problema sta anche nella capacità dei servizi di fornire agli utenti percorsi di politica attiva del lavoro più performanti, meglio organizzati, di migliorarne la qualità. Come si può fare?
Le strategie messe in campo fino ad oggi si sono fondate su un modello che guardava tanto agli operatori dei servizi quanto agli utenti come terzi: oggetti di studio su cui comporre modelli più o meno efficaci, ma col rischio evidente di restare astratti.

I Centri dell’Impiego della Provincia di Foggia – partendo da quello del capoluogo -  intendono sperimentare un approccio diverso, che ribalta il punto di vista: rendendo protagonisti operatori e utenti, facendoli sentire alleati verso un obiettivo comune,  mettendoli a confronto gli uni con gli altri, e facendo  verificare insieme, attraverso un costante monitoraggio delle attese e dei risultati, la possibilità di modelli nuovi, più attenti alla viva realtà del lavoro e della aziende.
A tale fine, verrà costituito presso il Centro per l’Impiego di Foggia (piazzala Anna Matera, a fianco alla Città del Cinema) un Focus Group. Possono  prendervi parte tutti gli iscritti al Centro per l’Impiego che intendono sperimentare un percorso approfondito di politica attiva del lavoro e intendono confrontarsi con gli operatori dei servizi, per migliorarli.
L’iniziativa verrà illustrata in un seminario aperto al pubblico giovedì 9 ottobre prossimo, con inizio alle ore 10.30, presso la sede del Cpi di Foggia in piazza De Lauro Matera (a fianco alla Città del Cinema).

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...