venerdì 3 ottobre 2014

Adp pubblicizza il Gargano. Ma i conti non tornano.

Il clamore suscitato dal declassamento dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia, escluso dal piano nazionale degli aeroporti, ha fatto passare sotto silenzio un gesto carino di Aeroporti di Puglia nei confronti del Gargano. La  home page del sito della società di gestione degli aeroporti pugliesi, come si vede nella immagine che illustra il post, da qualche giorno promuove espressamente la destinazione Gargano, ed è la prima volta che accade…
La pubblicità del  Gargano è contenuta nel pop-up della biglietteria on line di Aeroporti di Puglia, ed è accompagnata da uno slogan sicuramente azzeccato dal punto di vista della comunicazione, ma che rischia di diventare un sinistro presagio sul futuro dell’aeroporto di Foggia, lo scalo che per posizione geografica e vocazione dovrebbe servire il promontorio. Gargano easy to reach, vi si legge, Gargano facile da raggiungere. A scanso di equivoci, la head line è accompagnata dalle immagini di un autobus e di un treno. L’iniziativa della società aeroportuale è da apprezzare, e si iscrive in quella priorità Gargano nelle diverse politiche di settore della Regione Puglia che il governatore Vendola ha annunciato fin dall’indomani dell’alluvione.

Che ciò sia successo proprio mentre l’aeroporto Lisa subiva uno dei più gravi smacchi della sua già tormentata storia è certamente una involontaria coincidenza, che lascia però l’amaro in bocca.
Il Gargano ha sempre più bisogno di un aeroporto vicino, che lo metta nelle condizioni di poter competere con gli altri territori, meridionali e mediterranei. L’ipotesi di utilizzare almeno nel periodo estivo la pista dello scalo militare di Amendola non è decollata.
Il destino dell’aeroporto del capoluogo è sempre più appeso a un filo, tanto più che il declassamento potrebbe essere in diretta relazione con la problematica concessione della valutazione d’impatto ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente. Dovesse venire negata, andrebbe a carte quarantotto il progetto di allungamento della pista.
Nonostante le buone intenzioni di Aeroporti di Puglia e della Giunta regionale pugliese nel promuovere il Gargano, i conti non tornano. Lo sviluppo della Puglia settentrionale ha bisogno di infrastrutture. Che non si fanno con gli slogan, ma con la volontà politica e con gli investimenti.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...